Come si fa a capire se la sceltà è giusta?

Standard

Come si fa a capire se la scelta è giusta?

DomandoOOOOne!!!

Non so se esiste una risposta giusta, corretta….forse ognuno poi si da la risposta che vuole…il tempo forse…ma sul momento l’unico consigliere che abbiamo è il nostro cuore…

é na parola! Come si fa ad ascoltare il proprio cuore? ci vuole tanto silenzio e soprattutto tanta educazione al suo ascolto…il cuore è un organo strano…un muscolo perfetto, ma tanto tanto complicato…orienta le passioni, i desideri, i sorrisi, ma anche i dispiaceri ed ogni ferita inferta al cuore resta per sempre indelebile….si, si fascia ma resta…e quando si deve prendere una decisione importante ogni ferita seppure piccola è lì a parlare, a ricordare che lei c’è per un motivo…

Sicuramente poi c’è la mente che lavora e lavora…ma è il cuore che suggerisce… è necessario saperlo ascoltare…privare la nostra mente del potere di farci vedere una realtà che non c’è o che vorremmo, ma che non è…e questo è possibile solo con il silenzio, con l’ascolto e con la fiducia che Qualcuno parli al nostro cuore.

Ieri parlavo con mio caro amico, mi ha chiesto: “sei serena in questi giorni?” e io ho risp: “non tanto”…e lui mi ha suggerito che la risposta alle mie domande era tutta nella mia affermazione…

é importante essere sereni…ma attenzione: la serenità non dipende dalle cose esteriori..da una persona, più persone, dal lavoro, dalla salute…la serenità dipende da noi stessi…dalla capacità che abbiamo di tenere l’equilibrio nel cammino della vita…di restare con i piedi ben saldi a terra e riuscire a guardare il cielo anche se ci sono le nuvole…

Prendere decisioni, compiere scelte quando non si è in equilibrio è pericoloso, perchè vuol dire che una delle forze che ci fa stare mal sicuri spinge dentro di noi affinchè assecondiamo la sua inclinazione…

Sempre il mio amico Guido, mi ha poi suggerito…”fai quello che ti senti di fare”…ecco SENTIRE….dentro di noi c’è sempre quella vocina (che viene dal cuore) che ci sussurra la scelta….poi noi non la sentiamo, facciamo finta di non sentirla…la ignoriamo perchè ci dice cose troppo faticose da fare….

Ascoltare anche le ferite che ci sono…è importante, perchè loro non sono lì per ricordarci lo sbaglio in sè..ma per esserci d’aiuto per non commettere gli stessi errori all over again!

Ci sono alcune decisioni che però dobbiamo prendere subito, magari legate al lavoro, altre che possono essere rimandate…allora io ho deciso di seguire la vocina del mio cuore e di accettare il consiglio di Guido: “dai tempo al tempo” e congelo la mia decisione. Poi co sto caldo un congelamento ci sta bene hihihihihihihi 😀

Nel frattempo continuo ad avere fiducia che il sole rispunterà dalle nuvole…:)

Annunci

»

  1. Si, penso che aspettare di “sentire” la risposta giusta sia una buona soluzione, nel caso però che di tempo se ne abbia per aspettare. Quando tempo non se ne ha bisogna affidarsi al binomio cuore/ragione che, se lavorano insieme, puntualmente danno risposte ottime. 🙂

  2. 🙂 beh si quando si ha poco tempo a disposizione è necessario interpellare la ragione…io però proporrei più che il binomio…il trinomio cuore/ragione/Dio…chiedere un consiglio al Cielo è sempre un valido aiuto….per chi non crede in Dio…beh….dunque fatemi pensare….ehm…vabbè resta il binomio e l’ascolto attento di quello che sussurra il cuore.
    Ricordarsi sempre che la fretta è una cattiva consigliera…a me è capitato di dover scegliere una destinazione di lavoro in due minuti…mi fu posta la domanda: “va lei in pakistan per 7 mesi?SI NO altrimenti mandiamo un altro. La risposta la deve dare subito”
    Risposi: “posso avere tempo per pensare?”
    interl: “Le do 2 minuti”
    Uscii dalla stanza, andai fuori dall’ edificio, esattamente sulle scale antincendio, presi un respiro guardai in alto..e ascoltai il cuore..che mi diceva: “sono i tuoi sogni..ma è pericoloso”…la ragione: “è il tuo lavoro: VAI”
    Dio: “ti proteggo”.
    Tornai dentro: “ok vado”
    Sono stata 7 mesi lì ed è un’esperienza che mi ha profondamente cambiata…difficile, ma splendida….
    Non ho chiesto a nessun altro se non a me…forse è un po presuntuoso…ma quando si tratta della propria vita…siamo noi i responsabili del Dono che abbiamo.
    Detto ciò..siccome per questa decisione ho tempo…me lo prendo! 🙂

    • :-)sul lavoro forse è più facile, più razionale…sulle scelte sentimentali sono una vera catastrofe…mi impiccio…non so mai accordare cuore e ragione e Dio…la Regina del disastro.
      Grazie e buona settimana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...